X
Login
Notizia

COD : Modalità Black Out

Condividi
Share on Facebook Share on Twitter Share on Twitter Share on Whatsapp

Dopo il successo riscosso da PlayerUnknown's Battlegrounds e Fortnite, anche Call of Duty Black Ops 4 si tuffa nell'arena dei Battle Royale con Blackout, la nuova modalità da 100 giocatori ospitata in una mappa 1500 volte più grande di Nuketown. Di seguito vi diamo alcuni consigli utili per sopravvivere e trionfare nelle partite di Blackout.

Punti di atterraggio
Memorizzate la mappa e imparate a conoscere le diverse zone di atterraggio, così da iniziare la partita con le idee abbastanza chiare sull'approccio da adottare. Volete tuffarvi immediatamene nell'azione? Preferite saccheggiare prima qualche edificio per fare rifornimento di armi, munizioni e medikit?

Oppure volete appostarvi in una zona protetta in attesa degli avversari, magari optando per una linea di tiro a lunga distanza? Ogni punto di atterraggio consente di adottare un determinato tipo di strategia, dandovi un vantaggio tattico non indifferente quando riuscite a sfruttare con intelligenza l'ambiente circostante. Prima di iniziare un match, scegliete con attenzione la zona della mappa in cui atterrare.

Porte
Quando entrate in un edificio, assicuratevi di chiudere la porta dietro di voi, in modo da non palesare la vostra presenza ai nemici. Chiudendo la porta, inoltre, un giocatore nei paraggi potrebbe entrare nell'edificio credendo che sia vuoto: a quel punto sarà ancora più semplice coglierlo di sorpresa ed eliminarlo. Se invece vi allontanate dalla struttura, lasciare la porta aperta potrebbe essere una buona idea per disorientare gli altri giocatori nei paraggi. In questo modo potrebbero entrare nell'edificio con la massima cautela, perdendo tempo prezioso che potreste usare a vostro vantaggio. In genere, far perdere tempo agli avversari non è mai una cattiva idea dal punto di vista tattico.

Colpi alla testa
Se volete eliminare un nemico il più in fretta possibile, avendo la meglio in uno scontro diretto, cercate di mirare sempre alla testa. In quest'ottica i fucili di precisione sono molto potenti, visto che un singolo headshot può eliminare gli avversari all'istante.

Dal momento che nella modalità Blackout non è possibile indossare elmetti, l'unico modo per proteggersi dai colpi alla testa è quello di equipaggiare un'armatura di livello 3, il più alto ottenibile all'interno delle partite. In questo modo resterete in piedi anche dopo un colpo alla testa ricevuto da un cecchino, aumentando notevolmente le vostre probabilità di sopravvivenza. Cercate dunque di sfruttere gli headshot a vostro vantaggio, e di proteggervi a vostra volta da essi.

Oggetti curativi
Oltre a ottenere armi e armature più potenti, ricordatevi di raccogliere gli oggetti curativi sparsi per la mappa, in modo da guarire dopo uno scontro a fuoco. Le Bende permettono di recuperare 25 HP, i Kit medici 50 HP e i Trauma Kit ben 200 HP: questi ultimi sono i più rari, ma il loro utilizzo può consertirvi di tornare in partita anche a un passo dalla morte. A tal proposito, vi consigliamo di mettere sempre un oggetto curativo (possibilmente il più efficace a vostra disposizione) negli slot di selezione rapida, così da poterli utilizzare immediatemente anche nelle situazioni più critiche. Una sana abitudine che vi aiuterà ad aumentare le vostre probabilità di sopravvivenza.

Zombie
Nella mappa di Blackout potrete imbattervi anche negli Zombie, con la possibilità di ottenere nuovo equipaggiamento. Una volta uccisi, i non morti lasciano cadere un oggetto che può essere un kit medico, un accessorio o un certo numero di munizioni (o granate). Talvolta può comparire un boss da eliminare per ottenere bottino raro e un forziere con ricompense speciali. Ricordate però una cosa: sparare ai non morti può rivelare la vostra posizione agli avversari nei paraggi, con tutti i rischi del caso, senza contare che a volte le ricompense ottenute dagli Zombie non valgono la candela. In genere vi consigliamo di evitarvli e di concentrarvi sugli altri giocatori.